Open Access Open Access  Restricted Access Subscription or Fee Access

L'insostenibile leggerezza di Andrea Camilleri

Antonio Di Grado

Abstract


Dopo il "caso Bufalino", d'un esordiente sessantenne fin lì astenutosi e poi generosamente prolifico e barocco, l'esplosione del talento letterario di Camilleri avviene in modo analogamente tardivo, ma non a partire da una condizione d'anonimato, anzi al culmine d'una prestigiosa carriera teatrale, e tuttavia con un carattere di cesura, di brusca soluzione di continuità, addirittura di ricominciamento: perché lo scrittore Camilleri è fresco e insofferente come un ventenne, pratica il giallo che è a sua volta un genere giovane e insofferente, gioca con le vicende e i personaggi del microcosmo di Vigata, e con la lingua, con felice, fanciullesca anarchia.

Full Text:

PDF

Refbacks

  • There are currently no refbacks.


Spunti e Ricerche. Rivista d'italianistica.
ISSN (Print): 0816-5432.
ISSN (Electronic): 2200-8942.